Fare esercizio fisico aiuta a dormire?

immagine

“Sono stanco morto, non vedo l’ora di arrivare a casa e farmi una bella dormita”. Quante volte avete pronunciato o anche solo pensato questa frase al termine di un allenamento?
Normalmente, infatti, siamo portati a pensare che fare esercizio fisico ci porterà a fare una lunga e profonda dormita a causa della fatica e della stanchezza. In realtà, le cose non stanno esattamente così.

L’esercizio fisico è certamente importante ma le sue conseguenze sul sonno variano soprattutto in base all’orario in cui andremo a dormire.

Allenarsi di sera, infatti, può compromettere il buon riposo notturno a causa dell’adrenalina ancora in circolo nel nostro corpo che, unita all’innalzamento della temperatura corporea, potrebbe non farci chiudere occhio. 

Se la sera è l’unico momento in cui potete fare un po’ di attività fisica, meglio scegliere qualcosa di più leggero e rilassante come lo yoga.

Ciò che potrebbe fare davvero la differenza, invece, è un allenamento mattutino. Allenarsi nelle prime ore del giorno non solo vi aiuterà ad affrontare con la giusta energia la giornata ma avrà effetti benefici anche sul sonno.

Fare attività fisica di prima mattina, infatti, consentirà un graduale rilascio  dell’adrenalina nell’arco di tutta la giornata e ci si potrà finalmente godere il nostro meritato riposo.