Indossare un “vero pigiama” per combattere l'insonnia

immagine

Un buon riposo è fondamentale per la nostra salute: la cura di ogni dettaglio è fondamentale per soddisfare il nostro fabbisogno di sonno e persino la scelta del pigiama può non essere scontata. Scopriamo il perché!

I benefici di un buon riposo notturno sulla qualità della nostra vita sono ormai comprovati da moltissimi studi e ricerche. Considerato ciò, è quindi giusto non prendere sotto gamba questo importante momento della giornata e dedicargli la giusta attenzione.

Per un buon sonno la fase di preparazione è fondamentale! Ogni dettaglio deve essere curato con estrema attenzione: la luce deve essere fioca, la temperatura della stanza non deve superare i 18 gradi e la scelta dell'ora in cui mettersi a letto deve essere preferibilmente sempre la stessa.
Non da ultima, anche la scelta degli indumenti da letto gioca un ruolo fondamentale. Ebbene si, un “vero pigiama” aiuterebbe a dormire meglio e a combattere l'insonnia.


Molte persone, infatti, indossano, per dormire, abbigliamento sportivo come maglie e pantaloni della tuta, mentre sarebbe opportuno limitare l'utilizzo di questi capi solo in palestra perché, come afferma l'autrice americana Arianna Huffington nel suo libro “The sleep Revolution”, “fin troppe persone hanno dimenticato la differenza tra i vestiti da indossare di giorno e quelli riservati alla notte”.

Il corpo, invece, ha bisogno di ritualità, di veri e propri segnali che gli indichino che è ora di staccare. “Dormire indossando un vero pigiama manda un messaggio chiaro al vostro corpo: è tempo di fermarsi!” continua la Huffington.
Indossare un vero e comodo pigiama aiuterebbe quindi il nostro corpo a “capire” che è ora di cambiare contesto, a mettersi in modalità off e prepararsi al riposo.

Quindi ricordiamoci che per assicurarci una bella dormita, dobbiamo ricordarci di curare proprio tutto!

Fonte: http://www.corriere.it/cultura/14_luglio_11/intelligenza-sonno-e789491a-0923-11e4-89ec-c067e3a232ce.shtml