L'ansia ti tiene sveglio? Ecco i rimedi naturali contro l'insonnia

immagine

Durante i cambi di stagione o, più semplicemente, se si cambiano le abitudini (nuovi orari di lavoro, passaggio da un lavoro dinamico ad uno sedentario, periodi di maggiore stress psico-fisico, ecc..), può esserci un’alterazione del ciclo sonno veglia. In questi casi i rimedi naturali possono rivelarsi un valido aiuto per favorire il riposo e il benessere. In natura esistono molte piante con proprietà calmanti che favoriscono il sonno. Queste piante possono favorire l’addormentamento, migliorando la quantità e la qualità del sonno. Madre Natura, quindi, ci regala una serie di rimedi naturali contro l’insonnia:

Valeriana

Considerata un tranquillante naturale, la valeriana è uno dei rimedi più conosciuti contro l’insonnia. Di questa pianta si utilizza la radice essiccata. Tra gli innumerevoli benefici vi è quello di favorire il sonno, abbassando il livello di stress e limitando l’ansia.

 

Camomilla

La camomilla è probabilmente il rimedio naturale più conosciuto ed utilizzato al giorno d’oggi per favorire il sonno e il rilassamento. Un infuso di camomilla bevuto prima di andare a dormire aiuta a riposare meglio rilassando corpo e mente. Gli infusi di camomilla, inoltre, vengono utilizzati per schiarire i capelli e per dare sollievo agli occhi arrossati.

 

Tiglio

Un infuso a base di tiglio rappresenta uno dei rimedi naturali ideali per conciliare il sonno. Esso possiede, infatti, proprietà calmanti e rilassanti, che contribuiscono a favorire il riposo notturno e a distendere i nervi. L’infuso di tiglio aiuta anche a contrastare i sintomi dell’influenza, fungendo da antinfiammatorio e da antisettico naturale.

 

Papavero

Il fiore di papavero veniva usato molto nell’antichità sia per conciliare il sonno, sia per preparare decotti e sonniferi. Oggi abbiamo perso l’usanza degli infusi di papavero ma è da sottolineare che i suoi petali hanno proprietà capaci di generare un effetto sedativo graduale e di lunga durata.


Biancospino

Una pianta officinale dalle rinomate proprietà rilassanti è il biancospino che, assunto in tisana o infuso, aiuta ad abbassare la pressione arteriosa e con essa l’ansia e lo stress.


Lampone

Il lampone, anche se poche persone lo sanno, è indicato per favorire il rilassamento ed il sonno. Le stesse proprietà vengono attribuite all'infuso di foglie di lampone. La medicina naturale ne esalta le proprietà astringenti e calmanti. L’estratto di lampone, invece, è utilizzato anche per regolarizzare la pressione arteriosa eccessivamente elevata.

Fonti:

http://www.my-personaltrainer.it/rimedi/insonnia.html